Ciclocross

Gallio e Cisotto vincono al Giro d’Italia a Jesolo

Il Fox Team al completo si presentava oggi ai nastri di partenza della quarta tappa del Giro d’Italia di Ciclocross a Jesolo. Il percorso prevedeva un lungo tratto di sabbia (circa 300 metri) da fare completamente a piedi. Il resto del percorso era veloce e con molte curve.

Nella prima gara di giornata è il DS Yari Cisotto a dare spettacolo: parte benissimo e fa il vuoto insieme a Del Missier. All’inizio dell’ultimo giro il Campione Italiano prende qualche metro, ma Yari prontamente recupera. Sarà la sabbia ad essere decisiva: Cisotto a piedi fa il vuoto e può concludere da solo a braccia alzate.

Tra le Donne Allieve Gloria Raccani, al rientro dopo l’infortunio e con pochissimo allenamento nelle gambe si comporta molto bene chiudendo trentaquattresima. Era importante riprendere confidenza con le gare e ci sarà modo di migliorare.

Tra gli Allievi Nicolà Dalla Caminà partiva molto indietro e recupera tante posizioni fino ad ottenere la 57ma piazza. Gallio Alessandro parte bene ma viene chiuso dopo poche curve e cade rovinosamente. Dovrà anche lui fare una gara in rimonta e otterrà una 11ma posizione. Storia diversa per il fratello Filippo Gallio: ci si attendeva molto da lui vista la sua vittoria lo scorso anno su un percorso simile a Bibione. La sua partenza è molto buona, al primo giro entra nella sabbia 6° ed esce dal tratto a piedi in prima posizione. Si vede subito che su quel tratto è lui il più forte. La gara la fanno Filippo e la maglia rosa De Paolis. L’ultimo giro è la fotocopia della vittoria di Cisotto: Gallio perde qualche metro all’inizio ma riesce a rientrare, per poi sferrare l’attacco decisivo sulla sabbia e tagliare il traguardo per primo. L’aria del mare a quanto pare fa bene al ragazzo di San Pietro in Gu.

Una giornata memorabile che andava festeggiata con un brindisi!

I nostri 3 Open affrontavano per la prima volta un percorso con un tratto così lungo da fare a piedi. Franco Adaos riesce a concludere 42° a giri pieni. Lorenzo Elipanni e Gianluca Simioni vengono doppiati ma portano a casa una nuova esperienza che potrà servire più avanti.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider