Ciclocross

Tre podi in due giorni, che Team in Trentino

La due giorni che vedeva impegnata la squadra giallonera sembrava davvero ostica e impegnativa. In realtà si è visto un gran carattere di tutto il Fox Team. E’ mancata solo la vittoria, sfiorata per due volte nella categoria Allievi con i gemelli Gallio che in questo weekend hanno dimostrato tutte le loro potenzialità.

COLLEPIETRA

Il percorso proposto ha impressionato per le rampe e il fango presenti. Tra gli Open i due portacolori del Fox Team presenti erano Elipanni (16°) e Adaos (10°) che se la sono ben cavata in un percorso così impervio, soprattutto per chi, come loro, è alla seconda gara di ciclocross nella propria vita.

Tra le Donne Allieve, Gloria Raccani non demorde e nonostante l’infortunio di domenica scorsa sceglie di partire. Il risultato è un tredicesimo posto, ma la grinta dimostrata è tanta e saprà tornare alla grande. Dovrà arrendersi al dolore il giorno dopo.

Tra gli Allievi Dalla Caminà non parte benissimo, per poi riprendersi: termina in 16ma posizione. I gemelli Gallio sfoderano una gran prestazione: assieme a Dallago e Cancedda si giocano la vittoria. Una caduta però si mette di mezzo e Alessandro e Filippo si devono accontentare della seconda e terza piazza del podio.

CLES

Un percorso rivoluzionato, quello di Cles, ospitava la prima gara internazionale del Fox Team in questa stagione.

Al via tra gli amatori anche Cisotto, che dopo una partenza non ottimale, rimonta diverse posizione e chiude quarto.

Tra gli Allievi Filippo Gallio si trova immischiato in una caduta all’inizio, non demorde e dalla 30ma posizione finirà 12°. Alessandro Gallio invece si porta subito tra i 5 al comando e più volte si porta davanti a sgretolare il gruppetto. Sembra scatenato e sembra essere il più forte, ma una caduta di catena lo obbliga ad un comunque ottimo terzo posto. Nicolà Dalla Caminà ha ancora difficoltà nei primi giri, per poi riprendersi nel finale, all’arrivo sarà 37°.

Tra gli Open Franco Adaos mostra tutto il suo carattere e una foratura all’ultimo giro lo porta dalla 13ma alla 16ma posizione. Per Lorenzo Elipanni e Gianluca Simioni le impressioni sono buone ma c’è ancora tanta esperienza da fare. Chiudono 35° e 36°.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider