Ciclocross

Il nostro primo Campionato Italiano: resoconto di Milano 2019

Sabato 12 Gennaio, all’idroscalo di Milano, si è corso il campionato Italiano di ciclocross, il primo per il Fox Team. Alla partenza erano schierati Alessandro e Filippo Gallio, mentre, presenti come supporter Matteo Scalco e Nicolà Dalla Caminà.

La condizione era al meglio per entrambi gli atleti: Filippo arrivava da una vittoria la settimana precedente a Bibione, Alessandro sentiva le gambe girare molto bene dopo una settimana di rifinitura.

I portacolori Gialloneri partivano dalla seconda fila: la partenza era fondamentale su un percorso velocissimo e ricco di insidie. Partiti, alla prima curva Alessandro sfodera le sue doti di velocità e potenza, e arriva alla prima curva già in 5^ posizione, Filippo invece intorno alla 15^.

Primo giro tiratissimo, con tutti gli atleti che vogliono creare il vuoto subito, Alessandro è pimpante e transita sotto l’arrivo con il gruppetto dei primi 5, Filippo inizia con il suo ritmo infernale la sua tipica rimonta.

Al secondo giro Filippo, supera il gemello Alessandro, che purtroppo, a causa di un contatto rompe il deragliatore, ed è costretto a scendere a piedi numerose volte nel percorso, fino ad arrivare ai box, per lui purtroppo la gara è andata in fumo, alla fine cambierà bicicletta ben 5 volte, per ulteriori problemi.

Filippo prosegue la sua gara con ritmo, all’ultimo giro rientra nel gruppetto per il decimo posto, e riesce ad ottenere allo sprint un ottimo 11° posto. Alessandro, nonostante la grande sfortuna, non demorde, e conclude la gara al 23° posto.

Le dichiarazioni dei ragazzi
Filippo: “arrivavo molto carico moralmente dopo la vittoria nel duro percorso di Bibione, sapevo di essere in condizione per fare un ottima gara, ero abche consapevole però che il percorso era un po’ troppo veloce per le mie caratteristiche, sono comunque soddisfatto per la prestazione, peccato aver sfiorato la top ten”.

Alessandro: “oggi stavo veramente bene, sapevo che se avessi fatto una bella partenza, avrei potuto giocarmi un bel risultato. Dopo il primo giro sentivo di poter attaccare da un momento all’altro. Purtroppo poi è capitato l’incidente meccanico, che mi ha tagliato fuori dalla testa della corsa, e i successivi cambi di bici mi hanno penalizzato ulteriormente. Peccato, perché quest’anno mai mi ero sentito così bene, ma so che nel ciclocross ci vuole anche una dose di fortuna, andrà meglio più avanti”.

Come Fox Team, possiamo dire di essere molto soddisfatti! È stata una bella gara ed un momento di condivisione di tutti e 4 i nostri ragazzi.